Quando si tratta di dare una mano ai più bisognosi ed alle persone maggiormente in difficoltà l’Associazione i Nodi D’Amore, presieduta da Giovanni Gravili, é sempre presente.

Nella giornata di ieri Gravili si é recato a Firenze, ai Campi Bisenzio, grazie anche al supporto della ditta Nova Minucci Soccorso stradale di Siena, che ha messo a disposizione la sua Jeep, per portare i beni di prima necessità ai soggetti maggiormente fragili, colpiti dagli effetti delle condizioni climatiche avverse dei giorni scorsi che ha sommerso di fango moltissime realtà. Ci sono moltissimi volontari giovani e meno giovani che in queste ore stanno facendo davvero la differenza, ed é bello dice Gravili ‘notare come esista ancora la solidarietà nei momenti di criticità’

Oggi L’Associazione i Nodi d’Amore é ritornata sul posto, grazie anche alla collaborazione del Comune e della protezione civile per dare sostegno alle persone, allo stesso tempo, dice afflitto Gravili, “ci tengo a sottolineare come le gravi alluvioni che hanno interessato nei mesi scorsi l’Emilia Romagna non hanno purtroppo insegnato molto, infatti ancora ad oggi i comuni e le città a rischio alluvioni, allagamenti non hanno minimamente creato un tracciamento delle persone fragili, e quindi non sappiamo dove agire con precisione. Invece sarebbe importante creare una collaborazione insieme ad Inps ed iniziare a tracciare le persone disabili, anziani e bambini con qualche problematica al fine di sapere precisamente dove intervenire, dando dunque priorità a chi nell’emergenza é ancora più fragile“.

L’Associazione ha aperto anche una raccolta fondi per chi volesse donare e dare il proprio supporto a distanza, qualsiasi cifra potrebbe fare la differenza, é sufficiente mandare il proprio sostegno a :

A cura di Erica Venditti

Ufficio Stampa I Nodi D’Amore

Di Erica Venditti

Erica Venditti, Classe 1981, giornalista pubblicista dal 2015. Ho conseguito in aprile 2012 il titolo di Dottore di Ricerca in Ricerca Sociale Comparata presso l’Università degli studi di Torino. Sono cofondatrice del sito internet www.pensionipertutti.it sul quale mi occupo quotidianamente di previdenza.