Il Governo vara il Family Act: assegno universale e tutte le altre misure

Via al Family Act, il consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge che contiene le ‘misure per il sostegno e la valorizzazione della famiglia’, voluto dal Ministro della famiglia Elena Bonetti, che ha anche prodotto un video facebook sulla propria pagina social per descrivere le principali misure. I bambini sono il fulcro di tale disegno legge, e “vanno posti al centro delle politiche familiari, nella consapevolezza che i figli sono un valore per la loro famiglia e per la società che li accoglie e che condivide il compito di accudirli ed educarli”.

Family Act al via: Momento Storico per il nostro Paese, parla Bonetti

Così Bonetti: “E’un momento storico per il nostro Paese, per la prima voltà si investe in umanità, per cambiare in meglio la vita delel famiglie: da qui l’italia può ripartire, é una scelta di speranza e coraggio, una riforma che deve vedere il gioco di squadra di tutti”

Tanti gli aiuti per la famiglia dall’assegno universale mensile che include tutti gli aiuti per la famiglia, un assegno a figlio fino alla maggiore età in base all’Isee, detrazioni fiscale per le spese dedicate all’istruzione dei figli, ma anche per lo sporto, la musica. 10 giorni di paternità ai neopapà e poi aiuti alle neo mamme, al fine di poter incentivare il loro lavoro e l’armonizzazione dei tempi. Incentivate le forme di lavoro flessibile per i genitori che hanno figli sotto i 14 anni, ma sono previsti altresì dei premi per i datori di lavoro che “realizzino politiche atte a promuovere una piena armonizzazione tra vita privata e lavoro”.

Family Act : soddisfazione dal Ministro Catalfo e da De Palo

Il Ministro del Lavoro Nunzia Catalfo sottolinea massima sinergia con il Ministro Bonetti al fine di “garantire più sostegno alle famiglie e un importante incentivo al lavoro femminile” Contente anche le famiglie che avevano chiesto da tempo supporto e maggiore attenzione nella cura dei figli.

Soddisfazione anche da parte di Gigi De Palo, presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari che ha detto: “la strada é ancora lunga, ma un primo passo é stato fatto: adesso chiediamo alla maggioranza e all’opposizione di velocizzare l’iter , servono risposte concrete”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *